Venezuela, il cruciverba con le minacce al fratello di Chavez

Pubblicato il 14 Maggio 2012 12:56 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2012 12:56

Il cruciverba della discordia:

CARACAS (VENEZUELA) – In Venezuela, uno schema di parole crociate sta suscitando grande clamore. La storia la racconta il New York Times: lo scorso mercoledì, è stato pubblicato su un giornale locale, Ultimas Noticias, uno schema che comprendeva, tra le varie definizioni, la parola A-D-A-N, ovvero il fratello del Presidente Hugo Chavez, il termine R-A-F-A-G-A-S che può riferirsi sia a una raffica di mitra sia a una raffica divento e infine alla parola A-S-E-S-I-N-E-N, che in spagnolo vuol dire assassinio.

Lo schema, in Venezuela è stato interpretato come una minaccia verso uno dei familiari di Chavez. Miguel Pérez Pirela, giornalista e acceso sostenitore del presidente venezuelano ha detto: “Si tratta di un messaggio chiaro” indirizzato al fratello di Chavez, governatore dello stato di Barinas.

L’auotr dello schema Neptalí Segovia, ha però rispedito al mittente le accuse rivoltegli dallo staff del Presidente, confermando come non vi fosse nella sua attività alcuna mossa politica. Il giornale che ha pubblicato le parole crociate ha confermato che Segovia si è recato di sua spontanea volontà negli uffici delle autorità di polizia. “Segovia non ha nulla da nascondere”, ha confermato il giornale. Neptalí Segovia scrive cruciverba da oltre 17 anni ed ha dichiarato: “Tutti quelli che mi accusano sanno di farlo solo per scatenare una controversia in pieno periodo elettorale”. Il prossimo ottobre il Venezuela dovrà scegliere il nuovo Presidente: i due candidati sono Henrique Capriles Radonski e Hugo Chavez il quale, malgrado il cancro che gli è stato diagnosticato e le cure a cui si è sottoposto, si è presentato anche per le prossime elezioni.