Vesuvio ricoperto dalla neve, le FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 gennaio 2019 13:17 | Ultimo aggiornamento: 29 gennaio 2019 13:17
Vesuvio ricoperto dalla neve4

Vesuvio ricoperto dalla neve (Ansa)

ERCOLANO (NAPOLI) – Vesuvio imbiancato dalla cima fino alle quote più basse: ecco come si presenta, la mattina di martedì 29 gennaio, il vulcano più famoso al mondo a chi lo guarda da Napoli e dai comuni della provincia.

Lo strato di neve, formatosi nelle scorse ore, ricopre per intero la vetta fino a scendere giù. Al momento tra Napoli e provincia le temperature sono fredde e il è cielo nuvoloso. 

Il freddo è dovuto alla cosiddetta “bomba” di neve e pioggia che in questa settimana raggiungerà l’apice nelle giornate di mercoledì 30 e giovedì 31 gennaio, i cosiddetti “giorni della merla”, che secondo la tradizione sono i più freddi dell’anno.

Oggi, martedì 29 gennaio, è prevista una relativa tregua e poi una profonda area di bassa pressione si andrà a formare sul medio e alto Tirreno. Oltre alle piogge e ai temporali, sarà soprattutto la neve a creare i maggiori disagi. Nevicate intense sono infatti previste su molte aree del Nord fino alla Pianura Padana. 

 La neve potrebbe cadere a quote molto basse anche al Centro, copiosa sui monti del Lazio e della Campania. Situazione un po’ più tranquilla invece nel sud della Puglia e l’area ionica. Le temperature torneranno a calare sotto lo sferzare di forti venti di Maestrale sulla Sardegna e di raffiche di bora al Nord.

Al Sud, invece, e su gran parte del Centro, soffieranno venti meridionali ed il calo termico lo si avvertirà in seguito. Se tutto verrà confermato, da venerdì primo febbraio, è atteso un nuovo peggioramento delle condizioni meteo con il ritorno di nuove nevicate anche a bassa quota al nord.

L’Ansa pubblica le foto del Vesuvio imbiancato.