Vesuvio, rischio eruzione: zona rossa allargata da Napoli a Giugliano MAPPA

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Ottobre 2014 10:02 | Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre 2014 10:02

NAPOLI – Si allarga la zona rossa del rischio vulcanico nei Campi Flegrei. A quanto pare, la nuova mappa, elaborata sulla base degli ultimi studi scientifici e sulle indicazioni fornite dalla Commissione Grandi Rischi, dovrebbe includere in tutto o in parte sette comuni, arrivando fino a Giugliano.

Il dipartimento della protezione civile, d’intesa con l’ente regionale, ha presentato alle autorità locali di protezione civile la proposta di nuova zona rossa, che comprende Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida, Quarto, parte di Marano, una piccola zona di Giugliano e alcune zone di Napoli: Bagnoli, Fuorigrotta, Pianura, Soccavo, Posillipo, Chiaia, una parte di Arenella, Vomero e Chiaiano, e una piccolissima parte di San Ferdinando.

Come ricordato dal direttore dell’Ingv, l’attività del Vesuvio è al momento in “stato di attenzione”, in una situazione che non ha mostrato variazioni significative dalla fine del 2012. Allo studio, di conseguenza, i provvedimenti da intraprendere per aggiornare il più possibile la pianificazione in caso di rischio.

Rischio eruzione, si allarga la zona rossa dei Campi flegrei |Mappa

La zona rossa dei Campi flegrei (foto dal Mattino di Napoli)