Vincenzo Poliseno uccide Paola Labriola con 28 coltellate: foto arresto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 settembre 2013 13:03 | Ultimo aggiornamento: 4 settembre 2013 13:06

BARI – Una dottoressa in servizio presso il Sim (servizio di igiene mentale) di Bari è stata uccisa la mattina del 4 settembre con 28 coltellate alla schiena. La polizia ha già fermato il presunto assassino: si tratta di Vincenzo Poliseno, 44 anni, in cura presso il Centro di salute mentale per problemi di tossicodipendenza. L’uomo, che secondo quanto riferito da un collega della vittima era in cura per patologie analoghe anche in un altro centro del quartiere San Paolo, aveva chiesto alla dottoressa dei soldi.

La vittima si chiamava Paola Labriola, aveva 53 anni ed era madre di due figli. L’omicidio è avvento nei locali in via Tenente Casale, nel quartiere Libertà, a ridosso del centro cittadino. L’uomo è stato fermato da agenti della squadra volanti subito dopo l’omicidio.

I medici della struttura avevano chiesto una guardia giurata, ma il servizio non era stato concesso per motivi economici. Il momento dell’arresto di Vincezo Poliseno (foto Ansa)