Vladimir Luxuria, in Rete FOTO con scritta “se questo è un uomo”

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 dicembre 2018 16:16 | Ultimo aggiornamento: 1 dicembre 2018 16:16
Vladimir Luxuria

Vladimir Luxuria, in Rete FOTO con scritta “se questo è un uomo”

BARI – E’ polemica su Facebook tra gli amministratori e i numerosi ‘seguaci’ della pagina ‘Fotografie segnanti’, e la ex parlamentare Vladimir Luxuria. Quest’ultima, infatti, critica aspramente il post in cui ‘Fotografie segnanti’ ha pubblicato la copertina di un suo libro, su cui c’è una foto di Luxuria, scrivendo: “‘Se questo è un uomo’ di Primo Levi è ancora un’opera molto apprezzata dai lettori per la capacità di creare un forte transporto emotivo”.

Poche ore dopo è arrivata la replica di Luxuria che in un commento al post, che poi ha condiviso sul proprio profilo Fb, ha scritto: “Scopro adesso la volgarità e le battute di chi scrive e di chi commenta questa pagina di Facebook ‘Fotografie segnanti’: non è solo un’offesa a me (ci sono abituata) ma è la presa in giro di un libro che parla di lager (dove ci finivano anche gli omosessuali). Sì, mi sento molto più uomo di questa pletora di gente che odia e che fa battute che definiscono molto di più chi le fa che chi le riceve”.

Tra i numerosi commenti c’è chi invita Luxuria ad accettare la satira ma anche chi esorta gli autori di ‘Fotografie segnanti’ a chiedere scusa. “Per cosa – chiedono questi ultimi – per non aver mai citato la parola ‘Olocausto‘ e aver semplicemente fatto un gioco di parole che avrebbe capito un bambino delle elementari?”.