Voltido (Cremona), fascio littorio sullo stemma comunale: sindaco denunciato

Pubblicato il 5 settembre 2012 12:50 | Ultimo aggiornamento: 5 settembre 2012 12:57

Fascio littorio

CREMONA – A Voltido, in provincia di Cremona, dopo un restauro dello stemma comunale torna in bella vista il fascio littorio. Una parte dei cittadini del paese lombardo, per denunciare quanto accaduto, ha fatto un esposto in Procura contro il sindaco. Il fascio littorio appare in bella vista sulla facciata del municipio, nel punto in cui dovrebbe trovarsi lo stemma comunale.

Il gruppo di cittadini ha denunciato in Procura il sindaco “ed eventuali corresponsabili, a sensi e per gli effetti della legge 20 giugno 1952 numero 645 che vieta qualsiasi apologia del fascismo”.

I firmatari della denuncia sono Gianfranco Azzali, Giuseppe Morandi, Valerio Seniga e Bianca Ruffini della Lega di cultura di Piadena; il segretario dell’Anpi di Piadena, Mario Maffina e il segretario provinciale di Rifondazione comunista, Gian Carlo Roseghini che spiegano: “Sulla stessa facciata del comune si trova una lapide in memoria di Remo Federici, combattente per la libertà, la cui giovane vita fu stroncata nel 1945 dai nazifascisti con una esecuzione sommaria”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other