Raccoglie una pietra sulla spiaggia. Ma è vomito di balena e ambra da 50.000 €

Pubblicato il 30 agosto 2012 18:18 | Ultimo aggiornamento: 30 agosto 2012 18:21
vomito balena

Il piccolo Charlie Naysmith con il vomito di balena

LONDRA – Charlie Naysmith, 8 anni, pensava di aver solo trovato una pietra particolarmente bella, almeno per lui. Non sapeva che quel blocco giallo era vomito di balena solidificato con ambra grigia: una rarità che vale 50.000 euro.

Charlie ha trovato il suo “tesoro” su una spiaggia del Dorset, in Gran Bretagna.  Stava passeggiando sul promontorio di Hengistbury Head quando si è imbattuto in quella specie di pietra. Emanava uno strano odore e aveva una consistenza simile alla cera.

Il ragazzino ha deciso di portarla a casa per capire cosa fosse. E lì la scoperta. Tra le sue mani aveva infatti il vomito del capodoglio Physeter macrocephalus. Un liquido, quello prodotto dall’apparato digerente del capodoglio, che con il tempo diventa ambra grigia.

E questa ambra è molto ricercata dai produttori di profumo, perché serve a fissare gli odori. (Qui spiegato perché quel blocco giallo ancora puzzasse). Per questo il blocco trovato da Charlie può valere tra i 12.000 e i 50.000 euro.