Vortice polare gela gli Usa. Cosa accade a acqua bollente, spaghetti e vestiti a oltre -30 gradi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 febbraio 2019 14:09 | Ultimo aggiornamento: 1 febbraio 2019 14:09

Lo sceriffo di Chicago diventa…di ghiaccio

WASHINGTON – Gli Stati Uniti si trovano ad affrontare il vortice polare che ha portato sul Paese le temperature più basse degli ultimi 25 anni. Massime intorno a -25 gradi tra il Canada e la regione dei Grandi Laghi statunitense, minime ancora più rigide che toccano anche i -54 gradi. Un’emergenza gelo che finora ha causato almeno 21 morti, la cancellazione di oltre 2000 voli e di decine di collegamenti ferroviari, numerosi incidenti stradali, nonché la chiusura di centinaia di scuole, università ed edifici pubblici.

Se l’emergenza incombe, soprattutto negli Stati del Midwest come Wisconsin, Michigan e Illinois, non mancano i cittadini che utilizzano l’ironia per affrontare l’inaspettato e insopportabile gelo. Si stima che l’ondata di freddo colpirà 250 milioni di americani e che 90 milioni sperimenteranno temperature sotto lo zero: 20 milioni saranno messi a dura prova da un termometro che scenderà a -28 o oltre entro la fine della settimana. Le autorità hanno invitato a non uscire se non per strette necessità, anche per il rischio di ipotermia e congelamento quasi immediati, nel giro di pochi minuti. I dirigenti del meteo in Iowa hanno ammonito addirittura a “non respirare profondamente” all’esterno.

Il vortice polare di aria fredda normalmente ruota intorno alla stratosfera sopra il Polo nord ma la sua corrente è stata interrotta e deviata verso sud. La causa, secondo gli esperti, è l’improvviso riscaldamento sopra il Polo nord. Un riscaldamento dovuto proprio al “global warming” che Donald Trump ha negato fino ad oggi. Gli scienziati concordano ormai sul fatto che il riscaldamento globale è all’origine non solo dell’aumento delle temperature ma anche di condizioni meteo estreme sempre più frequenti e intense. Così, mentre l’America sta gelando, l’Australia sta bruciando sotto un caldo eccezionale. 

Sui social network però non è mancata la creatività nell’affrontare il freddo. C’è chi lancia in aria acqua bollente mostrando come diventi ghiaccio all’istante, chi invece utilizza l’effetto del ghiaccio per tenere in piedi pantaloni bagnati o ancora forchette, come se vi fosse un fantasma. Il trucco è semplice ma di grande effetto: portare all’esterno un oggetto bagnato e con temperature calde così che la violenta escursione termica con l’ambiente lo congeli all’istante. 

Ecco alcune delle immagini e dei video più divertenti pubblicati sui social network

(Fonti da Twitter)

La cristallizzazione di una bolla di sapone

 

Ecco cosa accade a lanciare acqua bollente a meno 50 gradi

 

Cosa accade ai capelli bagnati se esci di casa con questo gelo?

 

E c’è anche chi lancia indumenti bagnati…