Vulcano Yellowstone, largo 90 km profondo 14. Se esplode erutta sul mondo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Dicembre 2013 16:31 | Ultimo aggiornamento: 13 Dicembre 2013 16:33

vulcano yellowstoneNEW YORK (STATI UNITI) – L’enorme vulcano che giace sotto al parco dello Yellowstone è più grande di quanto creduto finora  e una sua eruzione avrebbe un impatto devastante sul clima mondiale.

Ad affermarlo sono gli scienziati dell’Università dello Utah. Attraverso l’analisi dell’attività sismica, gli scienziati hanno determinato che il vulcano sotterraneo si estende per oltre 90 chilometri e raggiunge una profondità di circa 14 chilometri. Risultati che secondo i ricercatori portano ad affermare come la camera magmatica sia di 2,5 volte più grande rispetto alle stime precedenti.

“Abbiamo lavorato sul luogo per un lungo periodo di tempo e fin da subito pensavamo che il vulcano fosse più grande di quanto stimato, ma questo risultato è stupefacente”, ha spiegato Bob Smith dell’università dello Utah.

A quando la prossima eruzione? Alla scoperta delle dimensioni reali della camera magmatica i ricercatori sono arrivati studiando i terremoti che continuamente si producono nel Parco, terremoti di bassa intensità, ma che una rete molto sofisticata di sismometri registra in continuazione e che permette di dare forma a ciò che vi è sotto la superficie.

Spiega Jamie Farrell, della University of Utah: “Noi registriamo i terremoti e misuriamo le onde sismiche mentre viaggiano attraverso il terreno. Quelle che viaggiano più lentamente ci dicono che stanno attraversando il materiale caldo e parzialmente fuso della camera magmatica e questo ci permette di misurare le sue dimensioni”. Con questo sistema i vulcanologi hanno scoperto che essa si trova tra i 2 km e i 15 km di profondità e ha un diametro minimo di 15 km ed uno massimo di 90 km.

La domanda ovviamente è: “Ma quando potrà risvegliarsi di nuovo?” I ricercatori non sanno dare una risposta precisa. Possono solo fare riferimento ai cicli di eruzione che negli ultimi 2 milioni di anni sembrano verificarsi una volta ogni 700.000 anni. Poiché l’ultima eruzione è avvenuta 640.000 anni fa la prossima non dovrebbe essere lontana in termini geologici, ma lontanissima in termini umani.

yellowstone

Le zone che colpirebbe un’eruzione del Vulcano dello Yellowstone

I ricercatori avvertono che se il vulcano dovesse scoppiare oggi, con le attuali misure, “conseguenze devastanti colpirebbero il mondo intero” ed “influenzerebbe le sorti del clima”: si ritiene infatti che le eruzioni precedenti del vulcano fossero 2.000 volte più potenti rispetto a quella avvenuta nel 1980 sul Monte St. Helens, nello stato di Washington.

I vulcani però non seguono cicli e comportamenti regolari tant’è che uno studio pubblicato durante lo stesso convegno dimostra che il supervulcano si era comportato in modo assai diverso tra 8 milioni e 2 milioni di anni fa rispetto all’ultimo periodo. In quell’arco di tempo infatti, vi sono state meno eruzioni, ma molto più violente rispetto alle ultime.