X-37B torna sulla Terra: lo shuttle segreto del Pentagono non ha pilota FOTO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 ottobre 2014 10:35 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2014 10:36

SANTA BARBARA (CALIFORNIA, STATI UNITI) – Sta per rientrare nella base di Vandenberg in California l’X-37B, lo shuttle della US Air Force costruito dalla Boeing. L’X-37B era in orbita senza uomini a bordo da quasi due anni (esattamente 673 giorni) ed è in grado di viaggiare nello spazio è lungo quasi 9 metri e ha un’apertura alare che sfiora i 5. La sua forma richiama il classico space shuttle della Nasa, solo che è parecchio più piccolo.

Lo shuttle era partito in gran segreto l’11 dicembre 2012. La Federal Aviation Administration ha ora segnalato la chiusura dello spazio aereo intorno alla base spaziale militare di Vanderberg in California dove dovrebbe appoggiare le sue ruote l’astronave. Il collaudo del veicolo è servito per effettuare operazioni spaziali di grande complessità, ben oltre la ricognizione o l’ascolto elettronico che sono da decenni prerogativa dei satelliti militari.

Lo scopo primario dell’OTV-3 (la sigla del volo che sta per “Orbital Test Vehicle”) costruito dalla Boeing, è quello di sperimentare un veicolo in grado di andare e tornare più volte dallo spazio facendo ricorso a tecnologie più evolute di quelle impiegate dalla Nasa nello shuttle concepito ancora negli anni Settanta.

L’astronave militare ha strutture di protezione più efficaci e sistemi di guida più sofisticati capaci di garantire operazioni prima impossibili a costi minori. Si tratta del terzo volo dell’OTV, che ha stabilito il nuovo record restando in orbita per 673 giorni. Il primo veicolo che aveva volato nel 2010.

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other