Lavoro: “Telecom, 4 mila assunti col Jobs Act”, parola di Marco Patuano, ad

Pubblicato il 8 novembre 2014 13:12 | Ultimo aggiornamento: 8 novembre 2014 13:14
Lavoro: Telecom, 4 mila posti in più col Jobs Act, parola di Marco Patuano, ad

Marco Patuano: “Col JobsAct, 4 mila posti in più”

MILANO – Telecom è pronta a fare 4 mila assunzioni, appena il Jobs Act diventerà legge senza stravolgimenti dell’ultima ora:

“Telecom potrebbe assumere fino a 4 mila persone in più. Le nuove regole ci permetterebbero di procedere con il ricambio generazionale in azienda senza un sistema rigido di ammortizzatori pensato in ottica difensiva. Siamo molto favorevoli alla flessibilità in entrata”.
Sono parole pesanti, un impegno preciso assunto dall’amministratore delegato di Telecom, Marco Patuano, intervistato da Giovanni Pons, di Repubblica, il quale aveva chiesto se il Jobs Act di Matteo Renzi avrà un impatto su Telecom. Patuano illustrava i risultati di Telecom nei primi nove mesi del 2014.
Notevole deve essere l’entusiasmo suscitato in Marco Patuano dal modo in cui si sta evolvendo il Jobs Act, se nel giro di un mese ha aumentato le sue stime di nuove assunzioni. Ai primi di ottobre aveva parlato di 3 mila posti in più nel 2015, ora è salito a 4 mila, senza però specificare in che periodo.
Sono posti in più, sembra di capire, oltre al turnover. Solo per compiacere Matteo Renzi?
C’è comunque una condizione ben precisa, che Marco Patuano esplicita scandendo:
“Se questi provvedimenti verranno approvati definitivamente”
e il se è un grande se e suona monito alla sinistra del Pd.