Papa Francesco “qualunquista e populista”: Beppe Grillo lo ingaggia?

Pubblicato il 20 Maggio 2013 11:02 | Ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2013 11:02
bergoglio

Papa Francesco: Beppe Grillo lo ha scoperto

Papa Francesco “è qualunquista e populista”.

(dal sito di Beppe Grillo, post del 19 maggio 2013 alle 12,37).

Beppe Grillo sembra volere ingaggiare Papa Francesco, estendendo a Jorge Mario Bergoglio i termini di solito usati per le idee proposte dal Movimento 5 stelle; la scelta di Beppe Grillo appare anche giusta, alla uce delle ultime esternazioni pauperistiche del Papa:

“Anche il Papa ultimamente/ è diventato qualunquista e un po’ populista/ dice di pensare agli ultimi e non alle banche/ che siano di destra o di sinistra”.

È un lungo ditirambo in versi liberi, sotto il titolo:

“Il M5S non è di sinistra (e neppure di destra)”,

I versi sono frasi dal contenuto autonomo; ogni tante, come il coro in una sacra rappresentazione, si ripete il verso:

“Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…

Essere un po’ razzisti è di destra

far entrare chiunque in Italia invece è di sinistra

la prescrizione accelerata è di destra

il giustizialismo verso gli avversari è di sinistra.

Il clandestino è di sinistra

il nazionalismo esasperato è di destra.

Ma cos’è la destra cos’è la sinistra…

Una bella minestrina Ogm è di destra

il cemento sopra un campo di grano è sempre di sinistra

tutti i talk show sono di giornalisti a libro paga,

sia di destra che di sinistra”.

Subito sotto i versetti sul Papa, questi pensieri:

“Lo Stato che ha trattato con la mafia/ è uno Stato di merda, da vent’anni la stessa puzza a destra come a sinistra./ La legge elettorale Porcellum è stata partorita dalle scrofe di destra/ però con l’aiuto dei verri di sinistra”.