Gli interessi di Remo Remotti, in sintesi

Pubblicato il 23 agosto 2012 6:35 | Ultimo aggiornamento: 22 agosto 2012 23:37

A 88 anni, la sintesi è un obbligo: “A me praticamente interessa solo la sorca” […] gettando lo sguardo oltre i previsti orizzonti: “La morte non mi inquieta, ma certo, non vedere più la sorca mi dispiace”.

L’avevamo capito. “Sono nato nel cuore del cattolicesimo, del fascismo e della borghesia più gretta. In una parola, nella merda. Così ho dovuto evadere e distrarmi molto presto. Il bordello aveva una funzione salvifica”.

Adorava i facili costumi? “Mignotte? Sempre. Ora ho due donne che amo, rapporti extraconiugali. Pagare ciò che ti rende felice è un atto di giustizia”.

Remo Remotti intervistato da Malcom Pagani per Il Fatto Quotidiano del 22 Agosto