--

“Sciopero: importantissimo ma se funzionale alla politica il danno è garantito”

Pubblicato il 18 Novembre 2013 5:34 | Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2013 23:46
"Sciopero: importantissimo ma se funzionale alla politica il danno è garantito”

Sergio Cofferati: lo sciopero èimportamtissimo ma se si ci muove infunzione di una parte politica si fa danno

Sergio Cofferati:  “Lo sciopero resta uno strumento importantissimo a cui non si può rinunciare”.

A patto, però, aggiunge Salvatore Cannavò che lo ha intervistato per il Fatto, che si seguano delle coordinate molto chiare:

“Occorre avere obiettivi ben definiti, spiegarli bene ai lavoratori, preparare le scadenze come si deve”. Tutte cose che negli ultimi anni “sono rimaste in sottofondo “non sempre sono state fatte correttamente”.

Per tante ragioni: “Anche per pigrizia”,

Pesa il rapporto con la politica:

“L’autonomia del sindacato è fondamentale; se ci si muove in maniera funzionale a una parte politica il danno è garantito”.

Sergio Cofferati, eurodeputato per il Pd, è stato segretario generale della Cgil. Il 23 marzo 2002, lo sciopero generale organizzato sotto la guida di Sergio Cofferati portò a Roma 3 milioni di persone per difendere l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori attaccato dal Governo di Silvio Berlusconi.