Australia, due adolescenti di 13 e 16 anni si ritrovano faccia a faccia con uno squalo VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 Giugno 2020 15:35 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2020 15:41
squalo in australia

Australia, due adolescenti di 13 e 16 anni si ritravano faccia a faccia con uno squalo

ROMA – Due fratelli australiani di 16 e 13 anni si sono trovati a tu per tu con uno squalo. 

E’ accaduto nel Nuovo Galles del Sud. 

I due fratelli stanno effettuando una battuta di pesca subacquea: a riprendere l’immersione con una piccola videocamera è Taia.

Il ragazzino improvvisamente si accorge della presenza di uno squalo a pochi metri dal fratello.

Nel video si sentono distintamente le urla della giovane mentre lo squalo per alcuni istanti si avvicina pericolosamente ai due giovani sub.

Fortunatamente l’incontro non ha avuto alcuna conseguenza.

Come scrive Repubblica, si tratta del terzo incontro con uno squalo in sole 12 ore nell’area.

Per precauzione i surfisti della zona sono stati quindi costretti ad uscire dall’acqua.

Giorni fa, un uomo di 60 anni è rimasto vittima di un attacco di uno squalo bianco sempre nel Galles del Sud.

California, spiaggia chiusa per lockdown. Surfista fa il bagno e muore attaccato da uno squalo

La spiaggia era stata chiusa per l’emergenza coronavirus, ma Ben Kelly, surfista di 26 anni molto noto nella comunità di Santa Cruz, ha deciso di tuffarsi comunque, violando il divieto.

Così è andato incontro alla sua morte: uno squalo lo ha attaccato e ucciso. 

La tragedia si è consumata a maggio a largo di Manresa State Beach, sul versante nord della baia di Monterey. 

Il giovane, recuperato a 100 metri dalla riva dopo l’attacco, è deceduto poco aver raggiunto il bagnasciuga per le gravissime ferite riportate.

Si tratta del terzo attacco di uno squalo in California dal 1984 ad oggi. Nel 2004, un sub di 50 anni, Randy Fry, è stato sbranato da uno squalo bianco di circa 5 metri vicino a Kibeseliah Rock, nella contea di Medocino (fonte: Repubblica, YouTube).