Bologna, cani poliziotto al freddo: il sindacato lancia una raccolta fondi tra “sardine” e salviniani

di redazione Blitz
Pubblicato il 19 Novembre 2019 18:21 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2019 18:21
Bologna, cani poliziotto al freddo: il sindacato lancia una raccolta fondi tra "sardine" e salviniani

L’appello del sindacato Siulp

BOLOGNA  –  Una raccolta fondi “per donare una casa calda e accogliente ai nove cani poliziotto tenuti al freddo nella caserma Prudentino di Bologna”. E’ l’iniziativa lanciata dal sindacato di polizia Siulp dopo la denuncia pubblica fatta qualche giorno fa dallo stesso sindacato, che aveva evidenziato le condizioni critiche dei box dove alloggiano i cani del Reparto Cinofili, sprovvisti di riscaldamento, di un apposito impianto antigelo e persino di acqua calda.

“Pongo, Cecio, Maverick, Nutella, Mickey, Spok, Kyra, Irvin, Jago Barack (questi i nomi dei cani, ndr) sono impegnati quotidianamente per garantire la nostra sicurezza, quella delle nostre famiglie, dei nostri cari, delle nostre idee e valori” scrive il Siulp in una nota, precisando che “alcuni di loro hanno collaborato nei giorni scorsi a garantire assieme ai colleghi che il ritrovo delle ‘sardine’ e la convention del leader della Lega, Matteo Salvini, al Paladozza si svolgessero nel migliore dei modi”.

Il sindacato di polizia lancia una sfida, rivolta all’esercito delle ‘sardine’ così come ai sostenitori di Salvini, nonché a chiunque abbia a cuore la vita di questi angeli a quattro zampe. Chi volesse partecipare alla raccolta fondi può utilizzare l’Iban IT 87P 05034 02414 000000109802 e la causale ‘Riscaldiamoli’. Il denaro sarà utilizzato per interventi di manutenzione che riguarderanno la ristrutturazione dei box, l’acquisto di dispositivi antigelo e di lampade riscaldanti, l’impianto di acqua calda. (Fonti: Ansa, YouTube)