Brasile, poliziotto spara a cane mascotte: rabbia nella favela

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Giugno 2016 22:27 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2016 22:27

RIO DE JANEIRO – Scoppia la rabbia in una favela brasiliana dopo la morte di Bob, un cane randagio divenuto la mascotte del posto: i residenti accusano un poliziotto di aver sparato a sangue freddo all’animale mentre giocava con alcuni bambini. Il motivo? Ringhiava ogni volta che passava una volante.

Le forze dell’ordine hanno negato l’accaduto, ma ciò non è bastato a fermare la furia della gente di Heliopolis, una baraccopoli nella zona sud di San Paolo: cassonetti della spazzatura e almeno un’autobus sono stati dati alle fiamme, costringendo all’intervento del battaglione antisommossa.

Secondo una testimone, il cane è crollato a terra dopo essere stato colpito al collo da un proiettile: inutili i tentativi di soccorso di alcuni passanti. “Faceva sempre così ma non avrebbe morso nessuno, l’anno ammazzato per pura crudeltà”, si è sfogata un’abitante dello slum.