Brindisi, morto il cucciolo di foca monaca trovato in spiaggia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Gennaio 2020 15:03 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2020 15:05
Foca monaca, Ansa

Brindisi, morto il cucciolo di foca monaca trovato in spiaggia (foto Ansa)

ROMA – E’ morto cucciolo femmina di foca monaca del Mediterraneo, ritrovato ieri, lunedì 27 gennaio, su una spiaggia di Torre San Gennaro, marina di Torchiarolo (Brindisi).

Il cucciolo è morto questa mattina, dopo che per tutta la notte i veterinari e gli esperti lo hanno curato in un’abitazione privata messa a disposizione da un cittadino. A dare notizia del triste epilogo della vicenda è l’Ispra, in una nota.

“Nella mattinata di ieri – fa sapere l’Ispra – a seguito di una segnalazione, un gruppo di intervento Ispra e Arpa Puglia, coadiuvato da personale specializzato nell’intervento veterinario su questo gruppo di animali della stazione zoologica di Napoli, è intervenuto sul posto”.

L’esemplare, a quanto è stato precisato, si presentava in stato “emaciato, letargico (bassa reattività agli stimoli), dispnoico (difficoltà nella respirazione) anemico ed apatico”. Sono stati immediatamente effettuati esami ematochimici e tamponi microbiologici, sempre alla presenza dei veterinari Asl e dell’Istituto zooprofilattico sperimentale competenti. Sono stati somministrati antibiotico di copertura ed idratazione. Il cucciolo ha continuato a respirare affannosamente e, nonostante le prime cure somministrate, durante le prime ore di questa mattina è deceduto. Sono state informate le autorità sanitarie e le forze dell’ordine competenti. Saranno effettuate indagini necroscopiche. L’esemplare sarà analizzato in maniera conservativa, evitando cioè di danneggiare scheletro e pelliccia, per consentirne poi l’esposizione, per fini didattico-scientifici, al Museo di competenza sul territorio. Il piccolo di foca monaca appartiene ad una specie protetta nel Mediterraneo dove se ne contano poche centinaia di esemplari. L’animale è probabilmente lo stesso che era stato avvistato il 25 gennaio scorso, nei pressi della spiaggia di Frigole, in Salento.

Fonte: Ansa.