YOUTUBE Carabinieri salvano cane e pubblicano video esilarante: ora rischiano sanzione

di redazione Blitz
Pubblicato il 16 marzo 2018 16:00 | Ultimo aggiornamento: 16 marzo 2018 16:44
Carabinieri rischiano sanzione per pubblicazione video cane esilarante

Carabinieri “arrestano” cane e pubblicano video esilarante: ora rischiano sanzione

SANREMO – Dopo aver “arrestato” un cane randagio, due carabinieri di Sanremo erano diventati due piccole star del web. Ora però, a quanto pare, rischiano una sanzione.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

I due, infatti, potrebbero aver violato le norme che regolano la riservatezza e il contegno. A dare la notizia è la Lega Nazionale del Cane che protesta: “Dovrebbero essere presi come esempio, non sanzionati”. Spadino, questo il nome del cane, si era perso dopo essere scappato dal cancello di casa. Notato dai carabinieri, il cane era stato fatto salire sull’auto di servizio per essere poi riportato dal padrone.

Nel video, gli agenti scherzano con il cane dandogli dello “spacciatore di crocchette” e dichiarandolo in arresto. “Tranquillo, una settimana e sei fuori. Non fare però quella faccia: prima spacci crocchette e poi ti lamenti?”. Uno dei due agenti in auto aveva ripreso il momento in cui i due “parlano” con l‘animale: “Stasera parli con l’avvocato e fai istanza per i domiciliari, al massimo obbligo di firma”.

Malgrado in molti avessero riso della gag, i capi dei due carabinieri non l’hanno presa bene. Ora la Lega Nazionale del cane ha scritto una lettera rivolta all’arma dicendo di comprendere la necessità che vengano rispettate le regole, ma chiede che venga preso in considerazione l’aspetto positivo della vicenda. Come dargli torto?