Codamozza, la balena senza coda è allo stremo: avvistata a Catania VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Giugno 2020 11:10 | Ultimo aggiornamento: 15 Giugno 2020 11:10
codamozza avvistata a catania

Codamozza, la balena senza coda è allo stremo: avvistata a Catania

ROMA – Codamozza era stata avvistata per la prima volta nel 2005. 

La balenottera comune, il secondo animale più grosso al mondo dopo la balenottera azzurra, è riapparsa ora nel golfo di Catania.

La Guardia Costiera ed anche gente comune l’hanno ripresa mentre nuota.

La balena appare essere allo stremo. Si tratta di un gigante da 20 metri e 50 tonnellate, comune nel Mediterraneo. 

La balena di cui non si conosce il se**o, non ha più la coda forse perché tranciata probabilmente da un’elica o segata lentamente da una lenza. Già nel 2005 non aveva più metà coda.

Il suo nome “codamozza” nasce proprio da questo.

La mutilazione la fa immergere in modo strano tirando fuori il moncherino. Cosa diversa dal resto della sua specie.

Se prima la balena aveva ancora un pezzo di coda, ora non ce l’ha porprio più.

A ottobre era stata avvistata al largo della Spagna e delle Francia, poi in Siria e in Grecia.

Nei giorni scorsi l’hanno vista al largo della Calabria. I volontari della onlus MareCamp l’hanno poi individuata davanti a Catania. In pochi mesi ha attraversato tutto il Mediterraneo da una parte all’altra.

I ricercatori di Tethys, il centro di ricerca sui cetacei del Mediterraneo, spiegano che non ce la fa più. Appare magra, con i fianchi scavati e sta troppo tempo in superficie.

Probabilmente, senza la coda non riesce ad immergersi alla profondità dove si trova il plancton di cui si nutre.

Una balenottera può rimanere anche mesi senza mangiare consumando lo strato di grasso. Probabilmente sta consumando le sue ultime riserve.

La guardia costiera la controlla a distanza ogni volta che l’avvista. 

Tethys invita a non avvicinarla con le barche, per non causarle ulteriore stress (fonte: TgCom, YouTube).