Corea del Sud, mobilitazione in difesa dei cani: “Adottateli, non mangiateli”

di redazione Blitz
Pubblicato il 18 luglio 2018 14:37 | Ultimo aggiornamento: 18 luglio 2018 14:37
Corea del Sud, mobilitazione in difesa dei cani: "Adottateli, non mangiateli"

Corea del Sud, mobilitazione in difesa dei cani: “Adottateli, non mangiateli” (Foto archivio Ansa)

SEUL – La Corea del Sud prova a cambiare il proprio rapporto con i cani e lancia la mobilitazione “adotta un cane, non mangiarlo”. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play]Il Paese asiatico è uno dei purtroppo non pochi che vedono questi quattro zampe non come animali domestici ma come animali da allevamento. Cosa che si traduce per lo più in trattamenti davvero brutali nei confronti di questi animali, destinati al macello.

Il consumo di carne di cane a Seul e dintorni si intensifica soprattutto in estate, quando è uso mangiare la zuppa di cane che, secondo una credenza popolare, aiuterebbe a combattere il caldo. Per questo motivo proprio in questi giorni in Corea del Sud l’associazione animalista Care ha lanciato una campagna che invita i sudcoreani ad adottare un cane invece di mangiarlo. “Per l’avvio dell’iniziativa abbiamo scelto il terzo giorno più caldo dell’anno secondo il calendario lunare sudcoreano” ha spiegato la presidentessa dell’associazione, Park So-Youn.

A Seul, inoltre, nella centralissima piazza Gwanghwanum c’è stata la protesta di alcuni animalisti dell’organizzazione Last Chance for Animals, che si sono seduti per terra, in piazza, con delle magliette nere con la scritta “Stop al massacro di cani” e su dei vassoi tenuti sulle ginocchia dei cuccioli morti.