Corvi, migliaia di attacchi a Vancouver: come nel film di Hitchcock

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 luglio 2018 14:23 | Ultimo aggiornamento: 23 luglio 2018 14:25
Corvi, migliaia di attacchi a Vancouver: come nel film di Hitchcock

Corvi, migliaia di attacchi a Vancouver: come nel film di Hitchcock

VANCOUVER – Migliaia di attacchi di corvi ai passanti. Un vero e proprio incubo come nel celebre film Gli Uccelli di Alfred Hitchcock. Solo che questa non è finzione, ma quotidiana realtà a Vancouver, in Canada.  [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Da giorni la città è preda dei pennuti nerissimi: accade ogni anno, perché questa è la stagione della nidificazione e i corvi, sentendosi minacciati, si scagliano in serie contro le persone, per proteggere le loro uova.

Il guaio è che gli attacchi sono sempre più frequenti. Al punto che per monitorare il fenomeno esiste pure una applicazione: si chiama CrowTrax e consente agli utenti di segnalare luogo e ora dell’agguato. L’idea è venuta nel 2016 a due docenti del Langara College: lanciato come un esperimento per far esercitare i propri studenti con i sistemi di geolocalizzazione è diventato uno strumento indispensabile per i cittadini di Vancouver. Una vera e propria mappa dei luoghi da evitare.

Tra le migliaia di segnalazioni ci sono persino postini costretti a rinunciare alla consegna delle lettere in alcune parti della città. Stando alle rilevazioni di CrowTrax sono almeno mille gli attacchi registrati nel primo anno, millecinquecento nel secondo, nel periodo di 8/10 settimane in cui questi si concentrano. “Nei giorni di picco — racconta il responsabile del progetto – ci è capitato di ricevere anche cento segnalazioni nell’arco di sei ore”.

Che fare in caso di attacco? Non correre all’impazzata, rischiando di agitare ancora di più il corvo. L’unico rimedio razionale, suggeriscono i promotori del progetto, è indossare un cappello.