Un cucciolo di cane per Natale, ma viene truffato: Polizia Cosenza accontenta il bambino

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 dicembre 2017 12:58 | Ultimo aggiornamento: 29 dicembre 2017 12:58
cucciolo-cane-polizia-cosenza

Un cucciolo di cane per Natale, ma viene truffato: Polizia Cosenza accontenta il bambino

ROMA – Un cucciolo di cane per Natale, ma viene truffato: Polizia Cosenza accontenta il bambino. Michele, un bambino calabrese che sta lottando contro una grave malattia, un brutto tumore, aveva un solo desiderio per Natale: la gioia di possedere un cucciolo di cane. Il padre Giuseppe non ci ha pensato due volte e, tramite internet si è subito attivato, ha scelto il cane, ha pagato online il venditore. Il cucciolo però non è mai arrivato: è stato truffato. Capita.

In auto con la famiglia si è imbattuto in una volante della Polizia Stradale di Cosenza Nord: ha deciso di chiedere qualche consiglio a loro, come fare la denuncia, se poteva sperare di recuperare… Gli agenti sono stati solleciti, ma più di qualche generica istruzione non sono andati.

Una volta tornati al Comando, però, ci hanno rimuginato un po’ sopra. Possibile che quel bambino dovesse affrontare quella delusione, dopo tutto quello che sta passando. Insieme agli altri colleghi hanno quindi deciso di fare una veloce colletta e consegnare un cucciolo che il bambino meritava.

Così sabato scorso, antivigilia di Natale, Giuseppe, la moglie e il figlio Michele sono stati invitati a raggiungere i locali della Sottosezione Polizia Stradale di Cosenza Nord, dove a sorpresa per Michele è arrivata un cucciolo di nome Bea. (Fanpage.it)

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other