Elefante stremato muore di fatica con i turisti sopra FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 aprile 2016 18:46 | Ultimo aggiornamento: 27 aprile 2016 10:49

ANGKOR WAT -Un elefante esausto muore a terra davanti ai turisti. Accade all’interno del tempio di Angkor Wat in Cambogia. L’elefante, un esemplare femmina di nome Sambo, è crollata stremata a causa di un attacco cardiaco.

In Cambogia, Thailandia, Laos e Vietnam è infatti diffusa la pratica di utilizzare gli elefanti asiatici per trasportare materiali e turisti. I tour sono sempre molto stancanti per questi animali che il più delle volte (ed è stato il caso di Sambo) camminano sotto i 40 gradi.

Nella maggioranza dei casi, queti poveri pachidermi vengono stimolati con un particolare uncino che punge la loro pelle. Questo uncino, provoca però delle ferite profonde ignorate dai proprietari e dagli allevatori di elefanti che provocano delle infezioni.

Sambo. Prima di crollare al suolo in preda ad un attacco cardiaco letale, aveva trasportato alcuni turisti per 40 minuti a 40 gradi all’interno del tempio Angkor Wat. Le foto che la ritraggono priva di vita al suolo sono state pubblicate su Facebook e stanno facendo il giro del mondo scatenando molta indignazione specialmente tra gli animalisti.

A febbraio, un elefante che era stato respinto da una femmina, ha distrutto 14 automobili. Il suo San Valentino non era andato secondo le aspettative: l’elefantessa che aveva puntato lo ha respinto in modo fermo e definitivo. E l’elefante in questione aveva quindi deciso di sfogarsi contro una serie di auto parcheggiate.