Gallo da combattimento uccide poliziotto nelle Filippine: lama sulla zampa squarcia la coscia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Ottobre 2020 13:13 | Ultimo aggiornamento: 28 Ottobre 2020 13:13
Gallo da combattimento uccide poliziotto nelle Filippine: lama sulla zampa squarcia la coscia e arteria femorale

Gallo da combattimento uccide poliziotto nelle Filippine: lama sulla zampa squarcia la coscia (Foto d’archivio Ansa)

Un gallo da combattimento nelle Filippine ha ucciso un poliziotto. E’ accaduto nella provincia di Samar del Nord.

Un gallo da combattimento ha ucciso un poliziotto nelle Filippine. L’omicidio è avvenuto durante un raid lunedì 26 ottobre nella provincia di Samar del Nord. Sembra una di quelle notizie da leggenda metropolitana, invece è successo davvero. E la notizia ha fatto rapidamente il giro del mondo.

Il gallo da combattimento uccide il poliziotto colpendolo alla coscia

L’agente è stato colpito alla coscia dalla lama che si applica alla zampa dei volatili per i combattimenti, che ha reciso la sua arteria femorale. L’incidente è avvenuto mentre il poliziotto, Christian Bolok, cercava di prendere il gallo durante un combattimento illegale. L’uomo è morto dissanguato durante il trasporto in ospedale.

Il capo della polizia incredulo

“Non potevo crederci quando me lo hanno detto. Questa è la prima volta in 25 anni di carriera che ho perso un uomo a causa dello ‘sperone’ di un gallo da combattimento“, ha commentato il capo della polizia provinciale, Arnel Apud.

Questa attività è attualmente vietata nel Paese a causa della pandemia, mentre prima dell’arrivo del coronavirus era permessa solo su licenza la domenica e durante le festività per periodi non superiori a tre giorni. (Fonti: Ansa e Cmtv)