Gatti e cani e intolleranze alimentari: sintomi e cura

di Veronica Segantini
Pubblicato il 30 novembre 2017 9:42 | Ultimo aggiornamento: 30 novembre 2017 9:42
Gatti -cani -intolleranze

Gatti e cani e intolleranze alimentari: sintomi e cura

Intolleranze alimentari: non ne soffriamo solo noi, ma anche cani e gatti. Ebbene sì: potrà sembrare strano, eppure i nostri amici a quattro zampe possono avere problemi con alcuni cibi. Soprattutto negli ultimi anni, come per gli umani, anche per gli animali sono aumentati i casi di intolleranze e allergie legate all’alimentazione.

Ma come si fa a capire che il nostro micio o il nostro cane ne soffre? Ci sono alcuni segnali che possono essere campanelli d’allarme.

LE INTOLLERANZE ALIMENTARI NEL GATTO –  Nel micio le reazioni tipiche ad un cibo mal tollerato possono essere facilmente confuse con altri disturbi. Per questo motivo è bene chiedere consiglio ad un veterinario.

In linea generale si può dire che dermatiti, prurito, alopecia e, talvolta, anche vomito o diarrea, possono essere indice di una intolleranza. Questi sintomi possono presentarsi insieme o da soli, possono arrivare gradualmente o esplodere improvvisamente. L’unico modo per capire che cosa non va ed eliminare la causa di questi disturbi è far seguire al nostro micio una dieta “a eliminazione”, proprio come si fa spesso anche per gli umani.

Con l’aiuto del veterinario si stabilisce un piano che preveda l’eliminazione volta per volta di alimenti sospetti, fino alla scoperta di quello che provoca i sintomi.

LE INTOLLERANZE ALIMENTARI NEL CANE – Anche il cane, come il gatto, sviluppa sintomi simili a quelli di altre patologie: disturbi della pelle, dermatiti e problemi intestinali. Anche in questo caso si procede con una dieta “ad eliminazione” per arrivare ad individuare l’alimento che provoca la reazione allergica o l’intolleranza.

In generale, comunque, il consiglio è di dare ai nostri amici pelosi sempre alimenti che contengano pochi allergeni. (GATTI: QUAL E’ IL CIBO PIU’ ADATTO)

In ogni caso, l’industria alimentare per animali ha studiato prodotti formulati appositamente per le intolleranze alimentari, cibi a basso contenuto di allergeni, ben tollerati e a volte scissi a livello molecolare. (CIBO PER CANI E GATTI: COME LEGGERE L’ETICHETTA)

L’importante è, con l’aiuto del veterinario, capire qual è l’alimento “nemico” del nostro animale e fargli quindi seguire una dieta ad hoc.