Gatti vietati in Nuova Zelanda: la misura per “proteggere la biodiversità”

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 settembre 2018 15:20 | Ultimo aggiornamento: 4 settembre 2018 15:20
Gatti vietati in Nuova Zelanda: la misura per "proteggere la biodiversità"

Gatti vietati in Nuova Zelanda: la misura per “proteggere la biodiversità”

WELLINGTON – Gatti vietati in Nuova Zelanda. A Omaui, 35 abitanti, paese sulla costa sud del Paese, un programma regionale potrebbe presto creare una zona in cui non ci sono piccoli felini. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Questo perché, secondo i promotori dell’iniziativa, i mici metterebbero a rischio la biodiversità, cacciando uccelli e piccoli roditori.

Per questo motivo la agenzia regionale per l’ambiente ha chiesto di rendere una zona “cat-free”. L’idea del consiglio regionale è quella di far sterilizzare tutti i gatti oggi in circolazione, munirli di microchip e registrarli. E quando questi moriranno i residenti del villaggio non potranno più averne altri. Ma gli abitanti non sono affatto d’accordo. E temono anche che questa decisione possa portare ad una proliferazione di roditori.

Ma la decisione regionale fa parte di un piano nazionale che da alcuni anni prevede misure speciali per proteggere la fauna autoctona dai predatori. Nel mirino di queste misure sono finiti in passato opossum e ratti, e adesso tocca ai gatti. A Omaui, infatti, i mici cacciano liberi di notte e stanno così mettendo a rischio gli uccelli della zona.

5 x 1000

Nell’isola di Kapiti un esperimento simile è già stato messo in pratica: qui se vengono trovati mici senza microchip possono essere catturati. Nell’isola di Stewart da anni sono in vigore regole su microchip e sterilizzazione dei gatti, regole che hanno permesso di tutelare il più celebre uccello nativo della Nuova Zelanda, il kiwi.

Secondo il responsabile della biosicurezza e della biodiversità del consiglio regionale, Ali Meade, i gatti sono un rischio reale per la fauna della Nuova Zelanda, che si trova qui soltanto. Per questo è necessario prendere misure che la tutelino.