Gattina di quattro mesi scuoiata viva a Treviso, veterinaria denuncia il fatto ai carabinieri

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 22 Ottobre 2020 16:22 | Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2020 16:22
Gattina di quattro mesi scuoiata viva a Treviso, veterinaria denuncia il fatto carabinieri

Gattina di quattro mesi scuoiata viva a Treviso, veterinaria denuncia il fatto ai carabinieri (foto Ansa)

Violenza sugli animali a Casale sul Sile (Treviso), dove una gattina di appena quattro mesi è stata scuoiata viva.

Orrore a Casale sul Sile, comune italiano di 13 157 abitanti della provincia di Treviso in Veneto, dove una gattina di quattro mesi è stata scuoiata viva.

Questa terribile vicenda è raccontata da trevisotoday.it. La gattina è stata trovata in fin di vita in strada da un passante. 

Questo passante ha chiamato immediatamente soccorsi e da lì a poco sono arrivati sul posto i veterinari della ASL locale.

La gattina è stata trasportata d’urgenza nella clinica veterinaria Strada Ovest di Treviso.

Purtroppo, come detto, non c’era più nulla da fare.

Donatella Cancelli, direttore sanitario della clinica veterinaria, è stata costretta a praticare l’eutanasia alla piccola gattina.

Alla dottoressa si è gelato il sangue quando ha visto in che condizioni era stata ridotta la piccola gattina. 

Infatti in più di 30 anni di carriera non aveva mai visto un animale in queste condizioni di salute. 

Così la dottoressa ha deciso di denunciare il fatto al sindaco e  ai carabinieri  che hanno aperto subito una indagine per individuare il responsabile o i responsabili di questa violenza gratuita sul piccolo animale.

(fonte trevisotoday.it).