Gattino rimane solo in casa per un mese, sopravvive mangiando zucchero e bevendo da rubinetto che gocciolava

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 12 Gennaio 2021 13:58 | Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2021 13:58
Gattino rimane solo in casa

Gattino rimane solo in casa per un mese, sopravvive mangiando zucchero e bevendo da rubinetto che gocciolava (foto ANSA)

Un gattino, rimasto solo in casa per un mese, è riuscito a sopravvivere mangiando zucchero e bevendo da un rubinetto che gocciolava. Il tutto è accaduto alla periferia di Torino, nel quartiere Borgo Dora. Il micio è stato salvato dai vigili del fuoco e dai vigili urbani allertati dai condomini che avevano udito continui miagolii provenire dall’appartamento ormai disabitato. 

Gattino sopravvive un mese da solo in casa grazie allo zucchero

Il gattino era rimasto intrappolato all’interno della casa dopo la morte, avvenuta circa 4 settimane fa, del suo proprietario. L’uomo era deceduto nella sua abitazione dove viveva con due felini. Quel giorno però, era stato recuperato solo uno dei due gatti. All’arrivo dei necrofori il gattino si era nascosto facendo così pensare che fosse scappato spaventato dal trambusto delle molte persone che erano in casa.

Finalmente pochi giorni fa, alcuni vicini di casa dell’anziano deceduto, allarmati dai continui e strazianti lamenti provenienti dall’appartamento, hanno chiamato la Polizia Municipale. Gli agenti, con l’ausilio dei Vigili del Fuoco che sono intervenuti con un’autoscala, hanno scritto il lieto fine alla vicenda, recuperando il gattino. Il piccolo felino è stato così affidato alle cure dei veterinari che lo hanno trovato in buona salute, nonostante i tanti giorni trascorsi da solo nella casa ormai disabitata.

Per sopravvivere durante il mese di solitudine, il gattino si è nutrito con lo zucchero contenuto in una zuccheriera che gli agenti hanno trovato rovesciata a terra e si è dissetato con le poche gocce d’acqua che un rubinetto malfunzionante perdeva. (fonte LA STAMPA)