Gatto imbalsamato sul cassonetto a Roma: la FOTO macabra, chi l’ha messo?

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 2 ottobre 2018 12:35 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2018 17:16

ROMA – Roma, quartiere Pigneto, ore 10,30 di martedì 2 ottobre. In via Romanello da Forlì spunta un gatto imbalsamato poggiato sul cassonetto bianco, quello del riciclo della carta. Chi l’ha lasciato? E soprattutto, perché ha voluto metterlo in “posa” rendendo la cosa così macabra? 

Davanti al micio si fermano tre persone, convinte di trovarsi davanti ad un gatto in sofferenza (in effetti, il felino bianco sembra essere randagio e poco curato). Gli occhi, dopo un istante si capisce che sono “falsi”. Il gatto però, sembra vero. E in effetti è stato davvero un animale vivo e vegeto che, dopo il decesso, è stato imbalsamato forse da qualcuno che voleva continuare ad averlo vicino. Fino al momento in cui questa stessa persona, sembra aver deciso che era giunta l’ora di disfarsene.  

E così, tra i cassonetti svuotati a fatica dall’Ama, l’azienda dei rifiuti del Comune di Roma, tra gli oggetti di ogni tipo abbandonati ora spuntano anche gli animali imbalsamati. 

gatto imbalsamato roma

Il gatto imbalsamato (foto Blitz Quotidiano)