Gatto malato? 5 segnali da non sottovalutare mai

di Veronica Segantini
Pubblicato il 17 novembre 2017 15:14 | Ultimo aggiornamento: 17 novembre 2017 15:14
gatto-malato

Gatto malato? 5 segnali da non sottovalutare mai

I gatti, come i neonati, quando stanno male non possono parlare. A differenza dei neonati, però, non possono nemmeno piangere. Quindi non è sempre semplice capire che non stanno bene. Ci sono comunque alcuni segnali che possono indicare un malessere o una vera e propria malattia. Vediamoli insieme.

CIBO – Innanzitutto un gatto che non mangia o che perde improvvisamente peso potrebbe avere qualcosa che non va. Di fronte ad una situazione simile, quindi, è meglio rivolgersi ad un veterinario. Allo stesso tempo anche un aumento improvviso di peso non è un buon segno. Anche in questo caso, quindi, il consiglio è di parlare con il medico prima di modificare la dieta del micio, perché cambiamenti improvvisi nell’alimentazione potrebbero causare problemi renali, a cui i mici sono particolarmente soggetti.

ACQUA – Come per il cibo, così l’acqua è un indicatore importante. Se il gatto beve molto e fa spesso pipì potrebbe soffrire di diabete o di insufficienza renale. Se si notano cambiamenti in questo senso, quindi, è bene chiamare il veterinario.

VOMITO – Che il gatto vomiti ogni tanto palle di pelo o erba è naturale, almeno per alcuni mici. Ma se questo succede troppo spesso, se il vomito aumenta o se il gatto rigetta cibo o sangue allora bisogna rivolgersi al veterinario.

PIPI’ E FECI – Se il vostro amico felino usa la lettiera più spesso del solito o le sue feci sono troppo dure o, al contrario, troppo molli o liquide potrebbe esserci qualcosa che non va. Anche se il micio non va in bagno per diversi giorni consecutivi è necessario andare dal veterinario. Per quanto riguarda la pipì, se il gatto la fa troppo spesso o se resta a lungo nella posizione della minzione senza farla, allora potrebbero esserci disturbi al tratto urinario. Naturalmente anche la presenza di sangue nelle feci o nell’urina è sintomo di qualcosa che non va.

PELO – Il pelo e la pelle del gatto sono i primi indicatori della salute dell’animale. Se il pelo è liscio e folto e la cute liscia e rosa o nera, allora il micio sta bene. Se, invece, il nostro compagno peloso si gratta o lecca più del solito o ci sono croste sulla pelle o chiazze con meno pelo potrebbe esserci un problema di pelle. Inoltre la tendenza a grattarsi molto e la presenza di puntini neri nel pelo potrebbe significare una infestazione da pulci.

 

In ogni caso, se notate dei cambiamenti improvvisi e ingiustificati nel comportamento del vostro micio non esitate a consultare il veterinario. I gatti non parlano né si lamentano, ma non per questo non stanno male.