Genova, gatto tiene in ostaggio mamma e figlia: salvate dai pompieri

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 1 Marzo 2019 11:58 | Ultimo aggiornamento: 1 Marzo 2019 11:58
Gatto tiene in ostaggio madre e figlia: aggressivo dopo la lite tra le due

Genova, gatto tiene in ostaggio mamma e figlia: salvate dai pompieri

ROMA – Mamma e figlia iniziano a discutere in casa, scatenando l’ira del loro gatto. Il litigio acceso tra le due donne ha scatenato l’aggressività del povero micio, che ha iniziato minacciosamente a soffiare, mordendole e graffiandole. Le due donne sono finite così barricate in una stanza della loro casa di Genova, tenute in ostaggio proprio dal gatto e solo l’intervento dei vigili del fuoco le ha salvate dalle grinfie feline.

Secondo la ricostruzione del Secolo XIX, i vigili del fuoco sono rimasti sbigottiti e increduli quando dalla casa di Vernazzola è arrivata la richiesta di aiuto delle due donne. “Venite a salvarci, il nostro gatto è impazzito…ci ha aggredite”, dicevano. I pompieri sono corsi in soccorso di madre e figlia e hanno effettivamente trovato il micio decisamente agitato, tanto che ci sono volute tre iniezioni del veterinario per riuscire a calmarlo.

A scatenare la bestialità del micio sarebbe stato un acceso litigio tra madre e figlia adolescente. Il gatto infatti ha somatizzato la tensione e le ha aggredite in bagno, costringendole a chiamare aiuto. Le due donne sono state così salvate e il micio è stato affidato alle cure di un veterinario.

Fonte Secolo XIX