Gatto dai piedi neri: il felino che uccide di più è piccolo piccolo…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 Novembre 2018 10:35 | Ultimo aggiornamento: 22 Novembre 2018 10:38
Gatto dai piedi neri: il felino che uccide di più è piccolo piccolo...

Gatto dai piedi neri: il felino che uccide di più è piccolo piccolo…

ROMA – E’ lungo mezzo metro e pesa tre chili ma la reputazione di felino più letale del pianeta non è per nulla usurpata: il micetto che risponde al nome di Felis negripes (gatto dai piedi neri) è un formidabile cacciatore, uno spietato predatore al cui confronto impallidiscono i più celebrati leopardi, leoni, tigri. Il nostro micio dai piedi neri (in realtà solo i cuscinetti all’estremità delle zampe) caccia con precisione da killer, il 60% dei suoi attacchi vanno a buon fine, per dire un leone uccide una gazzella ogni cinque tentativi.

Vive nelle pianure dell’Africa sub-sahariana, Botswana, Namibia e Sud Africa, non se la passa tanto bene come specie perché è a rischio estinzione. E’ solitario e predilige il favore delle tenebre, quando si dedica con febbrile entusiasmo a puntare le sue prede. In una notte “un gatto dai piedi neri uccide tra i 10 e 14 roditori o piccoli uccelli, con una media di attacco ogni 50 minuti e un tasso di successo pari al 60%”, spiega Luke Hunter di Panthera, organizzazione mondiale per la conservazione dei gatti selvatici

Si apposta nell’erba alta, con pazienza infinita attende le sue prede, può star fermo acquattato anche per due ore. E’ uno dei segreti della sua efficienza. Il suo metabolismo accelerato spiega invece la sua voracità: ha bisogno continuo di mangiare, per questo è sempre a caccia. E non sbaglia un colpo.