YOUTUBE Istanbul, la gatta randagia terrorizza i passanti (solo maschi) davanti al mercato

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 25 marzo 2019 16:48 | Ultimo aggiornamento: 25 marzo 2019 16:48
istanbul gatta randagia

Istanbul, la gatta randagia terrorizza i passanti (solo maschi) davanti al mercato

ISTANBUL – Il mistero della gatta randagia che attacca i passanti uomini nel mercato della zona di Bayeampasa ad Istanbul in Turchia, risparmiando dagli attacchi sia le donne, sia i bambini. 

Diversi attacchi sono stati documentati da una telecamera di sicurezza. Il video è stato poi pubblicato su Youtube e ripreso dal Daily Mail. Nelle immagini si vede la gatta che si avventa sulle gambe degli uomini e anche sui cani che passano.

Chi frequenta il mercato di Istanbul chiede ora che le autorità cittadine se ne occupano e chiedono a gran voce che venga esaminata da un veterinario per capire la ragione della sua aggressività. Raccontano che se la ricordano come una gatta docile che ha iniziato a comportarsi così solo recentemente.

Ali Aydin abita in zona ed ha una spiegazione: la micia, recentemente avrebbe partorito. Il suo comportamente sarebbe così legato alla volontà di difesa dei suoi cuccioli. Aydin ha spigato: “Non si tratta di una gatta selvatica, è abituata alle persone. Attraverso tutti i giorni il mercato e porto del cibo a lei e ai suoi cuccioli. Lascio sempre aperta la porta di casa per lei”

Ali Aydin spiega ancora: “Non è una gatta aggressiva. E’ buona, attacca solo per difendere i suoi gattini. Chissà, forse qualcuno l’ha ferita”.

Beril Gencturk abita anch’esso in zona. L’uomo ha aggiunto: “Ho visto diverse persone prenderla a calci. Attacca solitamente solo maschi e cani. Forse ha avuto dei traumi”. un altro residente, Ayse Yuksel, ha confermato: “Non l’ho mai vista attaccare una donna”.

Istanbul è famosa per l’altissimo numero di gatti randagi, circa 30mila in tutta la città. Molti abitanti della metropoli turca si prendono cura dando loro rifugio e cibo, specialmente durante l’inverno.

Fonte: Daily Mail