Jako, è morto dopo 10 giorni il cane bruciato perché abbaiava troppo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Novembre 2018 14:32 | Ultimo aggiornamento: 13 Novembre 2018 14:32
Jako, è morto dopo 10 giorni il cane bruciato perché abbaiava troppo

Jako, è morto dopo 10 giorni il cane bruciato perché abbaiava troppo

ROMA – E’ morto Jako, il Siberian husky di 7 anni legato e bruciato vivo la notte tra l’uno e il 2 novembre in una casa a San Pietro Vernotico, in Puglia. 

A comunicare la notizia ai proprietari è stato il veterinario Pietro De Rocco, che a titolo gratuito si era preso cura di lui.

Il cane, dopo che il proprietario si era trasferito in Olanda, viveva con una donna anziana. Nella notte tra il primo e il due novembre qualcuno si è introdotto nella casa, ha legato il cane e gli ha dato fuoco usando uno straccio impregnato di benzina avvolto su un bastone. A dare l’allarme era stato un vicino di casa che aveva sentito il cane abbaiare disperato. Salvato per miracolo il cane, però, dopo dieci giorni non ce l’ha fatta.