Londra, serial killer di gatti torna in libertà: un altro micio mutilato e ammazzato

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 gennaio 2018 6:45 | Ultimo aggiornamento: 8 gennaio 2018 20:52
Serial-killer-gatti-londra

Londra, serial killer di gatti torna in libertà: un altro micio mutilato e ammazzato

LONDRA – A Croydon, sud di Londra, il famigerato serial killer di gatti che da quattro anni imperversa nella zona uccidendo e mutilando i felini, si pensa ne abbia eliminati 400, è stato rilasciato dalla polizia ed è ancora a piede libero. Il trentunenne, di Northampton, era stato arrestato in relazione a una serie di decessi e incendi dolosi.

La scorsa notte, nella zona è stato trovato morto un altro gatto, ha detto la South Norwood Animal Rescue Liberty (SNARL) e avverte che il killer potrebbe colpire di nuovo. Nel periodo natalizio, nella zona intorno a Northampton, sono stati uccisi e mutilati 5 gatti e le persone speravano che la polizia mettesse uno stop alla strage che va avanti da 4 anni ma il killer ora è in libertà e l’indagine va avanti.

Il timore, secondo la SNARL è che l’assassino “furioso per i report, vorrà dimostrare che è ancora latitante e provochi i suoi inseguitori con nuove uccisioni di gatti per far vedere che è un passo avanti ai suoi cacciatori”. Due gruppi, tra cui People for the Ethical Treatment of Animal, offrono una ricompensa di 10.000 sterline a chi fornirà delle informazioni che porteranno alla cattura del balordo.

Si pensa che prima di mutilarli, spesso mozzando zampe, coda e testa, aspetti almeno mezzora per permettere al sangue di coagularsi. Sulla scena non ci sono mai tracce di sangue e la polizia ritiene che i felini vengano portati via per essere smembrati e poi il colpevole torni a gettare i corpi nel punto in cui li ha uccisi.