Medusa avvistata nel Golfo di Trieste: è una Drymonema, la più grande del Mediterraneo VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 12 Giugno 2020 12:27 | Ultimo aggiornamento: 12 Giugno 2020 12:27
medusa avvistata a trieste

Medusa avvistata nel Golfo di Trieste: è una Drymonema, la più grande del Mediterraneo

ROMA – La più grande medusa del Mediterraneo avvistata nel Golfo di Trieste.

Il video è stato pubblicato dal quotidiano locale Il Piccolo dopo essere finito sulla pagina Facebook dell’Area Marina Protetta di Miramare.

Si tratta di una Drymonema dalmatinum, rara medusa urticante del Mediterraneo della classe delle scifomeduse.

I ricercatori dell’Area Marina Protetta Miramare hanno avvistato e ripreso un esemplare.

Questa medusa può arrivare fino ad un metro di diametro e ha una caratteristica che la rende unica:ò durare anche diversi decenni la fase del suo ciclo biologico in cui rimane attaccata al fondo.

Per questa ragione, i suoi avvistamenti sono molto rari.

L’esemplare immortalato in questo video aveva un diametro di circa 40-50 centimetri.

“L’osservazione dei nostri subacquei, che vi si sono imbattuti durante uno dei consueti monitoraggi in Riserva, ha dell’eccezionale”.

La Drymonema, spiegano i ricercatori, è stata descritta per la prima volta in Dalmazia nel 1880 dal naturalista Ernst Haeckel, per poi essere rivista pochissime volte fino al 1945.

Fino al 2014 non sono stati avvistati nuovi esemplari.

In quella data ne venne avvistata una proprio nel Golfo di Trieste.

I ricercatori concludo quindi che “il suo ritorno è quindi un evento davvero straordinario ed emozionante”.

Venezia, medusa in acqua durante il lockdown

Le meduse hanno un importante ruolo ecologico dato che fungono da “filtro” per l’acqua di mare: la loro presenza indica che l’acqua in quel punto non è molto inquinata. 

Per questa ragione, fece molto discutere l‘avvistamento di una medusa durante il lockdown tra i canali di Venezia, non troppo lontano da piazza San Marco. 

La medusa avvistata era una rhizostoma, la medusa più grande tra quelle comuni che vivono nel mar Mediterraneo. La medusa era  stata filmata dallo zoologo Andrea Mangoni: la sua testimonianza era stata trasmessa anche dal Tgr Veneto (fonte: Facebook, Il Piccolo, YouTube).