New York, balena nuota nel fiume Hudson davanti Statua della Libertà: avvistamenti aumentati con il lockdown VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 Dicembre 2020 13:13 | Ultimo aggiornamento: 10 Dicembre 2020 13:15
balena nuota a new york, foto ansa

New York, balena nuota nel fiume Hudson davanti Statua della Libertà (foto Ansa)

New York, una balena è stata avvistata nel fiume Hudson a New York, proprio davanti alla Statua della Libertà.

Lunedì 7 dicembre, una megadattera è passata vicino ad un battello turistico ed ha deliziato i presenti a bordo. Raffiche di foto e filmati hanno immortalato la scena. 

Preoccupati invece gli esperti a causa del pesante traffico di barche nella zona.

Il gruppo Gotham Whales che da anni si occupa degli avvistamenti delle balene nel porto di New York, ha riconosciuto immediatamente la megattera davanti a Lady Liberty dalle sue pinne dorsali.

New York, avvistamenti balene nell’Hudson aumentati dopo il lockdown

Gli avvistamenti di balene nell’Hudson non sono comuni ma avvengono. E Sempre più spesso, il lockdown ha fatto avvicinare a coste e città animali che solitamente si tenevano ben distanti dai centri abitanti.

Di solito, secondo gli esperti, i cetacei stanno solo seguendo il pesce. L’ultima volta che una balena ha nuotato nell’Hudson è stato nel 2016.

“Se una balena è entrata nel porto e non sta mangiando, potremmo preoccuparci che ci sia qualcosa che non va”.

A dirlo Sarah Ryan Hudson, scienziata della Gotham Whales.

Che prosegue: una balena che entra nel porto vuol dire molto probabilmente che “sia disorientata e non sappia dove sta andando. Ma dato che sta mangiando, non siamo così preoccupati”.

Chi è l’associazione Gotham Whale

Gotham Whale è un’associazione fondata nel 2011 focalizzata sulla ricerca e la protezione di balene, delfini e altri mammiferi marini nell’area di New York.

Oltre a osservare i giganti del mare, il programma Citizen Scientist Wanted di Gotham Whale invita chi avvista un mammifero marino a segnalarlo.

Più del 25% degli avvistamenti proviene da gente comune (fonte: Ansa, Repubblica, YouTube).