Perché i gatti perdono il pelo? Quando ci si deve preoccupare?

di Veronica Segantini
Pubblicato il 7 marzo 2018 15:10 | Ultimo aggiornamento: 7 marzo 2018 15:10
Perché i gatti perdono il pelo? Quando ci si deve preoccupare?

Perché i gatti perdono il pelo?

I gatti, come se non più dei cani, perdono il pelo. E’ una cosa normale, soprattutto durante i periodi della muta, in primavera e in autunno (proprio come per gli umani i periodi in cui si perdono più capelli). Ma in alcuni casi potrebbe essere un sintomo di problemi di salute. 

Questo accade quando la perdita di pelo si manifesta insieme a prurito ed è talmente intensa da lasciare intere chiazze di manto privo di pelo o con il pelo molto rado.

Questa situazione può verificarsi nel caso in cui il micio abbia una infezione alla cute, come la follicolite batterica, la scabbia demodettica o la tigna. Il pelo dei gatti deve essere curato e mantenuto pulito: quando non è così si possono scatenare questi effetti.

 

Ma vediamo nel dettaglio le situazioni in cui una perdita di pelo è sintomo di qualcosa di più, con l’aiuto del sito PetPassion:  

  1. Perdita di pelo causata da follicolite.  In questo caso il pelo viene accidentalmente leccato via perché si pulisca dai batteri, che crescono lungo il fusto fino alla radice. E’ fondamentaleuna visita dal veterinario.
  2. Perdita di pelo causata dalla scabbia demodettica.  E’ causata da un acaro che vive intorno al fusto del pelo del gatto e può creare danni causandone la caduta e lasciando macchie calve. Anche in questo caso è opportuno un controllo veterinario.
  3. Perdita di pelo causata da deflusso telogeno. In genere è causata da un evento stressante per il micio, come una malattia, un intervento chirurgico o una gravidanza e si manifesta di solito dopo qualche settimana dall’evento traumatico. In questo caso la pelle del gatto non è danneggiata, quindi non è necessario un trattamento specifico. Il pelo ricrescerà da solo.
  4. Perdita di pelo causata da tigna. La tigna è un fungo parassita che cresce lungo il fusto del pelo. Anche in questo caso è opportuna una visita dal veterinario.
  5. Perdita di pelo causata dalla sindrome di Cushing: si tratta di un disturbo molto raro, che appare quando l’organismo produce troppo cortisolo. Questa malattia porta il gatto ad avere molta fame e molta sete, e può provocare anche una perdita eccessiva di pelo. La visita dal veterinario è consigliata.
  6. Perdita di pelo causata da stress. Quando vengono escluse le altre malattie, la perdita di pelo del gatto potrebbe essere causata da alopecia da stress. Per arrivare ad una situazione simile bastano piccoli cambiamenti di abitudini, magari un trasloco, l’arrivo di un figlio o di un compagno in casa. Se non riusciamo ad individuare il motivo dello stress e a risolverlo è bene consultare un veterinaio.