Pontecorvo, pesce con due teste e tre occhi preso nel fiume Liri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Settembre 2018 11:24 | Ultimo aggiornamento: 4 Settembre 2018 11:27
Fiume Liri, pesce con due teste e tre occhi pescato da gruppo amici

Pontecorvo, pesce con due teste e tre occhi preso nel fiume Liri

CASSINO – Una normale battuta di pesca, se non fosse che il pesce trovato da un gruppo di amici nel fiume Liri avesse due teste e tre occhi. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] E’ accaduto in un tratto del fiume tra Esperia e Pontecorvo, vicino Cassino, e i giovani pescatori sono rimasti decisamente sorpresi nel pomeriggio di domenica 2 settembre.

Il gruppo di amici si era ritrovato per una domenica di pesca nel fiume Liri, quando come raccontano ad Angela Nicoletti del sito Frosinone Today si sono trovati all’amo un pesce deforme: “Non appena abbiamo visto la malformazione che affliggeva il pesce, abbiamo scattato istintivamente delle foto e poi abbiamo rigettato il pesce in acqua”.

I giovani hanno pubblicato la foto sui social network, sollevando polemiche e scatenando un dibattito sul livello di inquinamento dei fiumi nelle zone tra Cassino e Frosinone. Le autorità dopo la macabra pesca chiedono controlli sullo stato di salute dei corsi d’acqua e Nadia Belli, assessore all’ambiente di Pontecorvo, ha annunciato di aver attivato la squadra di emergenza di Arpa Lazio per eseguire prelievi delle acque.

Se nel Liri vivono specie dall’aspetto “alieno”, anche il fiume Rapido tra Sant’Elia e Cassino sembra non godere di ottima salute, sottolinea il sito, dato che una coltre bianca la scorsa domenica ha ricoperto il corso d’acqua per ore.