Ponte Morandi, due gattini salvati dopo 8 giorni sotto le macerie

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 agosto 2018 14:56 | Ultimo aggiornamento: 23 agosto 2018 14:56
Ponte Morandi, due gattini salvati dopo 8 giorni sotto le macerie

Ponte Morandi, due gattini salvati dopo 8 giorni sotto le macerie (Foto Facebook)

GENOVA – C’erano anche due gattini sotto le macerie del ponte Morandi crollato a Genova la mattina del 14 agosto scorso, facendo 43 vittime. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Loro sono sopravvissuti, anche se uno dei due è in condizioni critiche.

I micini, due fratellini bianchi a chiazze grigie, sono stati trovati nei resti di un capannone dai vigili del fuoco durante i lavori di sgombero dalle macerie dell’area sotto il viadotto. Erano ancora vivi 8 giorni dopo l’incidente e sono stati portati in salvo e “adottati” da due volontarie della Croce d’Oro di Albissola.

Entrambi sono stati ribattezzati Brooklyn, con il nome con cui i genovesi indicavano il ponte Morandi. I due cuccioli facevano parte di una colonia felina proprio sotto al viadotto ed erano rimasti intrappolati tra i resti di un capannone distrutto, come ha raccontato a Sky Tg24  una delle volontarie, Sara Pretin: “Sono stati trovati intrappolati in un capannone in piena zona rossa e la mia collega ed io abbiamo deciso di adottarli. Il mio sta bene, lo sto portando ad Albissola dal veterinario per le cure del caso, il fratellino è in condizioni più critiche ed è ora ricoverato in clinica a Genova”.

Negli ultimi giorni gli sforzi dei vigili del fuoco si sono concentrati anche sugli animali coinvolti nella tragedia di Genova, non soltanto su quelli dei residenti sfollati, che sono stati costretti a lasciare le loro case perché nella zona rossa a rischio, ma anche su quelli della colonia felina che sorgeva nell’area dei binari ferroviari.