Gli scimpanzé muovono le labbra come gli umani. E “parlano” con ritmi diversi

di Caterina Galloni
Pubblicato il 29 Maggio 2020 7:34 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2020 21:30
Gli scimpanzé muovono le labbra come gli umani. E "parlano" con ritmi diversi

Gli scimpanzé muovono le labbra come gli umani. E “parlano” con ritmi diversi (foto ANSA)

ROMA – Quando si esprimono verbalmente, gli scimpanzé muovono le labbra più o meno alla stessa velocità degli esseri umani.  

I primatologi delle Università di Warwick e St Andrews, hanno scoperto la sorprendente somiglianza dopo aver visto dei video di alcune scimmie africane durante le sedute di toelettatura negli zoo di Edimburgo e Lipsia.

I risultati indicano che già cinque milioni di anni fa, quando ci fu una diversa evoluzione rispetto alle scimmie, gli antenati dell’uomo avevano degli strumenti per lo sviluppo del linguaggio.

Hanno confrontato la clip con due gruppi selvatici in Uganda. Hanno scoperto che muovevano le labbra da due a quattro volte al secondo.

E’ dunque molto simile agli umani, in grado di muovere le labbra da due a sette volte al secondo.

Adriano Lameira, coautore dello studio dell’University of Warwick, ha spiegato:”Il linguaggio spesso è considerato come la cosa ultima che ci distingue dagli animali, ma i risultati mostrano che è in comune con gli scimpanzé”.

“Il linguaggio parlato è stato riunito al nostro lignaggio ancestrale usando elementi già disponibili e utilizzati da altri primati e ominidi”.

“Ciò sfata gran parte dell’enigma scientifico sull’evoluzione del linguaggio”.

I ricercatori hanno inoltre scoperto che gli scimpanzé parlano con ritmi diversi, il che potrebbe indicare tra i gruppi delle differenze nelle convenzioni sociali.

Lameira ha aggiunto: “Come gli italiani parlano molto più velocemente dei giapponesi, ad esempio, il ritmo del “discorso” tra gli scimpanzé sembra variare”.

“È molto più veloce nei giardini zoologici e ci chiediamo se ciò sia dovuto al fatto che tutto il giorno sono esposti al linguaggio umano più veloce dei guardiani”.

Precedenti studi hanno anche rivelato che oranghi e gibboni sono in grado di muovere le labbra da due a cinque volte al secondo, ma nell’albero genealogico sono separati da oltre otto milioni di anni. (Fonte: Daily Mail)