Simeri Crichi (Catanzaro), aggredito da un cinghiale dopo un incidente, muore dopo un mese di agonia

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 Agosto 2019 14:33 | Ultimo aggiornamento: 26 Agosto 2019 14:33

(Foto Ansa)

SIMERI CRICHI (CATANZARO) – E’ morto dopo quasi un mese di agonia Antonio Rocca, l’uomo che lo scorso 28 luglio era rimasto coinvolto in un grave incidente stradale dopo aver investito un cinghiale lungo la strada provinciale di Simeri Crichi, in provincia di Catanzaro.

Rocca, 47 anni, si trovava alla guida della sua moto quando un cinghiale gli aveva improvvisamente tagliato la strada. L’animale aveva poi infierito sul corpo dell’uomo, causandogli ulteriori traumi.

Rocca era stato soccorso e trasportato all’ospedale di Catanzaro con gravi ferite legate proprio all’attacco subito dal cinghiale. Per questo era stato tenuto in coma farmacologico ma, dopo il risveglio, alcune complicanze ne hanno provocato la morte nella tarda serata di domenica 25 agosto. 

Due settimane fa un uomo di 59 anni è rimasto ucciso in un incidente causato da un branco di cinghiali, questa volta sulla tangenziale di Alba, in provincia di Cuneo.

Fonte: Agi