Sudafrica, al Kruger Park mancano i turisti per il lockdown: leoni si sdraiano sulla strada FOTO

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Aprile 2020 13:00 | Ultimo aggiornamento: 17 Aprile 2020 13:00

Sudafrica, al Kruger Park mancano i turisti per il lockdown: leoni si sdraiano sulla strada

ROMA – Il Sudafrica è uno dei paesi africani più colpiti dal coronavirus. Per questa ragione, le autorità hanno optato per un lockdown molto severo che ovviamente vale anche per il Kruger Park, una delle riserve faunistiche più grandi e famose dell’Africa.

La struttura è chiusa ai turisti e quindi, come abbiamo visto accadere anche nelle nostre città, in assenza dell’uomo gli animali si riprendono i loro spazi. In questo caso, come mostrano queste immagini pubblicate su Twitter, decine di leoni si sono sdraiati lungo una strada in genere trafficata dalle auto di turisti e vacanzieri.

“Di solito questi leoni vivono nel Kempiana Contractual Park, un’area del Parco che i turisti non possono visitare”, ha spiegato il ranger che ha scattato le foto, pubblicate sui canali social del Kruger Park. 

Nel gennaio del 2019, quattro leoni si erano messi a marciare su una strada del parco, costringendo tutti i veicoli presenti a procedere a “passo di leone”.

Molte persone erano rimaste affascinate mentre altre si erano dette spaventate per la vicinanza dei quattro felini alle auto che li seguono (fonte: TgCom, Twitter, Kruger Park). 

leoni al kruger park

Sudafrica, al Kruger Park mancano i turisti per il lockdown: leoni si sdraiano sulla strada