Spagna, focolaio in un allevamento di visoni: ne saranno abbattuti quasi 100mila

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Luglio 2020 9:21 | Ultimo aggiornamento: 17 Luglio 2020 9:34
Visoni, focolaio in un allevamento in Spagna

Visoni, focolaio in un allevamento in Spagna: ne saranno abbattuti quasi 100mila (foto ANSA)

In Spagna saranno abbattuti quasi 100 mila visoni di un allevamento in Aragona dopo che molti animali sono risultati positivi al coronavirus.

I visoni si trovano in una fattoria situata a Puebla de Valverde, in Aragona, Spagna, a 100 km da Valencia, e in 92.700 verranno soppressi, come hanno precisato le autorità locali.

L’allevamento era sotto controllo dal 22 maggio quando sono stati scoperti sette positivi tra i dipendenti. 

I visoni saranno abbattuti per “evitare il rischio di trasmissione alle persone”, ha detto il ministro dell’Agricoltura dell’Aragona Joaquin Olona, anche se non esistono prove che il coronavirus si trasmetta dai visoni alle persone.

Aragona, insieme alla Catalogna, è il principale focolaio di contagio nel Paese dove si contano complessivamente oltre 258 mila casi e 28 mila morti per Covid-19. 

Prima che in Spagna, anche in Olanda erano stati trovati casi di visoni da allevamento infetti. Decine di migliaia di visoni sono stati uccisi negli ultimi mesi. 

Record di contagi

Record di nuovi casi di coronavirus in Spagna: nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 580 contagi, mai così tanti in oltre due mesi.

Così tanti contagi in 24 ore la Spagna non li registrava oltre due mesi: 580 contagi, concentrati soprattutto in Aragona (266) e Catalogna (142). 

Barcellona ha triplicato il numero dei contagi rispetto alla scorsa settimana, tre quartieri in un sobborgo del capoluogo catalano sono in lockdown, mentre nella regione di Lerida è stato ordinato ai cittadini di restare a casa. (fonte ANSA)