Lo zoo in Bretagna acquistato in rete: la colletta della Ong per liberare 560 animali

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Dicembre 2019 12:40 | Ultimo aggiornamento: 23 Dicembre 2019 12:42
Lo zoo in Bretagna acquistato in rete: la colletta della Ong per liberare 560 animali

Un panda in cattività dentro uno zoo (Ansa)

ROMA – Ce l’hanno fatta. Sono riusciti a raccogliere con una colletta ben 600mila euro in cinque giorni per comprare uno zoo nella Bretagna, nel nord-ovest della Francia. Per liberare gli animali e trasformare la struttura in centro di riabilitazione veterinario.

250mila euro dal re dei siti di appuntamenti

La proposta si trova sul sito web “gofundme.com” dalla Ong Rewild . Oggi ha superato i 648.000 euro grazie alla partecipazione di oltre 22.200 persone. Il donatore più generoso è stato l’uomo d’affari francese Marc Simoncini. E’ il creatore del sito web di appuntamenti Meetic, che ha contribuito a raggiungere la cifra con una donazione di 250 mila euro.

560 animali selvatici

Rewild ha lanciato la colletta pubblica cinque giorni fa per acquisire lo zoo di Pont-Scorff, rilasciare i suoi 560 animali selvatici per essere portato nel loro ambiente originale. E, dopo i lavori necessari, rendere quel luogo un centro per riabilitare gli animali dal traffico illegale e sequestrati dalla giustizia.

Il contratto per la vendita della struttura è stato firmato con il proprietario il 16 dicembre e la Ong aveva un anno e mezzo per ottenere 600.000 euro. L’organizzazione ha dichiarato che manterrà la raccolta aperta per poter disporre dei fondi necessari per il funzionamento immediato dello zoo fino a quando non sarà in grado di avviare il progetto pianificato.

Rewild stima che dovrà versare circa 100mila euro al mese per pagare dipendenti, cibo e cura degli animali. Alcuni dei quali, ha dichiarato, sono in uno stato “preoccupante”. (fonte Agi)