Heinz Beck confermato primo chef della guida “Roma del Gambero Rosso 2014”

Pubblicato il 6 Giugno 2013 13:22 | Ultimo aggiornamento: 6 Giugno 2013 13:23
Heinz Beck confermato primo chef della guida Roma del Gambero Rosso 2014

Heinz Beck confermato primo chef della guida Roma del Gambero Rosso 2014

ROMA – Heinz Beck, chef de ‘La Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri, si conferma in cima alla classifica della guida “Roma del Gambero Rosso 2014″, presentata giovedì mattina alla Città del Gusto dai curatori Clara Barra e Giancarlo Perrotta.

Lo chef, di origini tedesche ma ormai uno dei simboli di Roma, si conferma unico ‘Tre forchette‘ nella edizione numero 24 della Guida che presenta oltre 200 novità e più di 1400 indirizzi selezionati.

Ma se il primo posto resta indiscusso, molto vivace è invece il panorama degli chef emergenti, categoria sempre più cosmopolita e sempre più spesso attiva negli hotel.

Crescono e si mantengono su livelli notevoli realtà come le Colline Ciociare ad Acuto (Frosinone) con la cucina dei boschi a firma Salvatore Tassa, e Metamorfosi, regno dello chef colombiano Roy Caceres ai Parioli. Una new entry blasonata è Vivavoce del Gran Melià Rome Villa Agrippina, cucina griffata da Don Alfonso Iaccarino.

Per la prima volta la capitale ha i suoi ‘Tre gamberi’, assegnati a una famiglia custode della tradizione, i Gargioli di ‘Armando al Pantheon’, mentre i ‘Tre boccali‘ vanno per la mirabile proposta a tema malto e luppolo all’Opera Baladin. Tra le enoteche-wine bar ‘Tre bottiglie’ a Casa Bleve, Del Gatto a Anzio, e Roscioli.