La “Sora Lella” dall’Isola Tiberina è sbarcata a Manhattan: la cucina romana ha successo nella Grande Mela

Pubblicato il 18 maggio 2010 16:26 | Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2010 16:45

Uno tra i ristoranti più famosi di Roma è già da qualche tempo sbarcato a New York. A gestirlo sono i nipoti della mitica Sora Lella,  sorella di un grande come Aldo Fabrizi nonché grande cuoca.

Oltre ad aver partecipato a un po’ di film infatti, Lella si era data ai fornelli aprtendo un ristorante sull’Isola Tiberina nel cuore di Roma e a due passi da Trastevere.

Così, ci si potrebbe ritrovare a Manhattan a mangiare dell’ottima cucina romana parlando magari di Francesco Totti e della “maggica” Roma.

Intanto, nella città americana si parla oramai di “New York’s Roman Empire”. Sono infatti ben sei i ristoranti romani sorti negli ultimi tempi e che, da qualche tempo, sono protagonisti dell’ultima delle mode culinarie statunitensi. A gennaio di quest’anno, di loro si era interessato anche il New York Times dedicando a questi chef patron partiti alla conquista di Manhattan un reportage accurato e goloso.

Il famoso Sora Lella dunque, si richiama alla tradizione trasteverina. Gestito dai nipoti della fondatrice e del grande Aldo Fabrizi,  il ristorante è a Soho, a due passi dall’Hudson River.

La frequentazione di tante buone tavole capitoline ha fatto sì, racconta il New York Times, che gli americani abbiano anche cominciato a cavarsela in cucina, ad imparare a«cucinare romano» anche a casa loro.

Sarà. Intanto, ecco un po’ di foto della Sora Lella di New York ed anche una serie di immagini  tratte dal reportage del New York Times: