Vino in lattina dalla Francia. Rossi e bianchi Doc: un “quartino”, 3 euro

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Giugno 2013 9:32 | Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2013 9:32

Vino in lattina dalla Francia. Rossi e bianchi Doc: un "quartino", 3 euroROMA – Dalla Francia arriva il vino in lattina. I produttori francesi talmente sicuri del boom di questo nuovo “confezionamento” e di aver in mano una potenziale bomba economica, da presentarlo anche in un contesto iper-istituzionale come Vinexpo, la fiera del vino più celebre al mondo, che si apre domenica prossima a Bordeaux.

Vino quindi come una banale Coca Cola o una Redbull qualsiasi. Solo vini Doc provenienti dalle regioni francesi più famose. L’etichetta recita “Winestar”. L’idea è venuta al parigino Cedric Segal, pronto a scommettere sulla diffusione del nuovo prodotto. “Pratico e sicuro, ideale in treno, sull’aereo, in barca, ma anche durante una passeggiata o un picnic”, spiega. “Pensato anche per i single, che magari hanno voglia di bere un bicchiere a cena e trovano uno spreco aprirsi una bottiglia”.

Le lattine contengono il classico “quartino”, 187 millilitri, e hanno un rivestimento interno per evitare il contatto del vino con l’alluminio. Verranno vendute a partire dalla prossima settimana in enoteche e supermercati, intorno ai 3-3,5 euro. I vini utilizzati sono prodotti nel sud della Francia, in Languedoc, da Château de L’Ille. Per ora la proposta prevede un bianco, il vitigno locale Rolle (una sorta di Vermentino) del 2011, un rosé Syrah e Grenache del 2012 e un uvaggio rosso di Syrah, Mourvèdre e Grenache ancora del 2011.