Amazon mette in vendita una guida per pedofili, ma poi la ritira

Pubblicato il 13 Novembre 2010 8:10 | Ultimo aggiornamento: 13 Novembre 2010 15:49

L'autore della guida Phillip Greaves

Il megastore internettiano Amazon probabilmente non si era neanche accorto di averlo nel suo sconfinato catalogo, ma quando qualcuno, oltraggiato, glielo ha fatto notare, lo ha subito ritirato.

Il titolo del libro, scritto da Phillip Greaves, la diceva lunga sul contenuto: ”La guida del pedofilo all’amore e al piacere: Un codice di condotta per gli amanti dei bambini”.

Il libro consigliava i pedofili su come avvicinare adolescenti ed intrattenere con loro rapporti sessuali senza che qualcuno sospettasse alcunchè. E includeva descrizioni in prima persona di questi incontri anche da parte dell’adolescente.

La disponibilità del libro solleva interrogativi se Amazon ha delle procedure – o anche obblighi – riguardo ai suoi libri prima che vengano messi in vendita online. In effetti, scrive the Huffington Post, alcune procedure esistono per eliminare certi libri considerati offensivi, ma l’azienda non specifica cosa può essere considerato offensivo. Un portavoce ha detto: ”Offensivo è probabilmente quello che vi aspettate”.

La guida del pedofilo è stato”scoperto” mercoledi, e immediatamente sono piovute critiche e proteste. Molti clienti hanno minacciato di non acquistare più libri da Amazon se il libro non fosse stato immediatamente bandito. Su Facebook sono state postate 13.500 adesioni ad una campagna per eliminare la guida.

L’associazione per la tutela dei minori Enough is Enough ha minaccito iniziative legali anche perchè, ha detto un portavoce, ”la commercializzazione del libro dà l’impressione che l’abuso dei minori rientri nella normalità”.

C’è però chi la pensa molto diversamente. Christopher Finan, presidente dell’American Booksellers Foundation for Free Expression, ritiene che Amazon avrebbe dovuto tenere il libro in catalogo in base al Primo Emendamento della Costituzione sulla libertà di parola che consente la pubblicazione di qualsiasi tipo di materiale che non sia pornografia adolescenziale o che contenga illustrazioni.